Twitter

Tweet da cartellino rosso

Piccolo vademecum per non essere espulsi dalla rete dei cinguettii.

Termini di Servizio di TwitterIl giornalista indipendente Guy Adams, come riporta Mashable, ha espresso su Twitter la sua indignazione in merito alla copertura delle Olimpiadi da parte della NBC e ha trovato il suo account Twitter sospeso. Twitter ha in seguito riattivato il suo account e si è scusato.

Ma non era la critica che ha causato problemi, è stato il suo inserimento dell’indirizzo e-mail di un dirigente della NBC nel tweet, pratica che Twitter ha vietato espressamente nei termini di servizio.

La maggior parte di noi seleziona rapidamente la casella per esprimere il consenso ai termini  di servizio di una società. Ma quanti di noi spende tempo per leggerli?

Proposta

Vi riportiamo quindi una piccola lista di cose da evitare se si vuole continuare ad usare Twitter:

1- Non scrivere un indirizzo privato di posta elettronica, l’indirizzo o un numero di telefono senza il permesso del singolo associato a quelle informazioni. Numeri di documenti e numeri di carte di credito sono anch’essi cause di sospensione.

2- Non inviare tramite messaggi diretti minacce di violenza contro gli altri. Questo è il motivo per cui il calciatore Michel Morganella è ora nei guai.

3- Non lasciare che il rapporto following/follower vada troppo fuori equilibrio, o Twitter potrebbe scambiarti per uno spammer.

A differenza di altre reti social come Facebook e Tumblr, i termini di servizio di Twitter non coprono però i discorsi di incitamento all’odio.

Tuttavia, secondo un rapporto di giugno sul Financial Times, Twitter sta cercando di minimizzare il fenomeno dei commenti aggressivi, pur preservando la libertà di parola.

Dick Costolo, chief executive di Twitter, si è detto frustrato dalla necessità di affrontare il problema degli abusi,  ma conferma di voler mantere il mantra della società: “i tweet devono fluire“.

Tags

Tommaso Lippiello

Lavora da tempo come Digital Program Manager per Agenzie di Marketing e Comunicazione e in Aziende del settore ICT. Consulente Digitale per realtà come DigiCamere - Camera di Commercio di Milano, Microsoft Bing, Reply e Luxottica, è attualmente Digital Innovation Manager in CRAI Secom SpA, Docente presso l'Università LIUC nel corso "La comunicazione interattiva: blog, social network, app, business network" presso la facoltà di Economia e Management e Advisor allo IULM Innovation Lab. Esperto di Social Media ha esperienza come Speaker e Formatore ed è il creatore e redattore di SocialMediaLife.it e co-Founder di MobilitaPubblicoImpiego.it. Seguimi su:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close