Facebook

Facebook: chi è il vero leader?

512 pagine di 169 governi: sono questi i dati da cui è partita la classifica per scoprire chi è il leader più social del mondo.

Un tempo era il comunicato stampa, quel bel foglio bianco su cui i capi di governo scrivevano il loro discorso su fatti più o meno importanti della vita politica; oggi, invece, basta seguire il Capo di Governo su Twitter e sappiamo quando e come uscirà una nuova legge, quali sono le nuove riforme e anche con chi sta mangiando.

Eh si perchè i BIG del mondo politico non possono esimersi dal seguire il progresso ed ecco, allora, che Renzi, Obama e Hollande sciorinano frasi sui loro mandati a colpi di post e tweet.

Barack Obama

Proposta

Una ricerca condotta da Burson-Marsteller ha analizzato le pagine social di 169 governi: basandosi su Twiplomacy (indagine più vecchia sempre fatta da loto) vengono analizzati post, foto, link, e video della fan page di Facebook.

Twiplomacy 2015

Il campione indiscusso (senza nemmeno dirlo) è Barack Obama con 46 milioni di like, seguito da Narendra Modi con 31 milioni di like. Sorpresona, il Premier Renzi si piazza tra i 10 Presidenti dell’Europa, dopo la regina Elisabetta e David Cameron.

Matteo Renzi

I politici, però, non postano solo discussioni sul loro lavoro, ma molto privato: questo in un’ottica ormai consolidata di umanizzarsi agli occhi di elettori e concittadini. Ma occhio: sebbene appaiono in molti casi in scene di ordinary life, i loro account sono gestiti da veri e propri team di specialisti in comunicazione.

Francesca Lizi

Tags

Francesca Lizi

Laureata in Scienze della Comunicazione e in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione di Impresa, impegnata nel sociale come Volontaria della Croce Rossa Italiana. Da sempre appassionata di Social Media! Seguimi su:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close