HerMeS: intelligenza artificiale e valorizzazione del patrimonio culturale del Lazio

Dall·e 2024 05 13 14.15.32 Create A Wide Cover Image For A Project Named Hermes Highlighting The Theme Of Artificial Intelligence In Cultural Heritage. The Image Features A Fut

HerMeS: L’intelligenza artificiale al servizio della cultura per nuovi percorsi di scoperta

Il progetto HerMeS (HERitage sMart social mEdia aSsistant), ideato dal CNR-ISPC in collaborazione con altri istituti di ricerca, rappresenta un’innovativa iniziativa volta a valorizzare e promuovere la fruizione del patrimonio culturale materiale e immateriale della Regione Lazio attraverso l’impiego di tecnologie e metodologie ICT all’avanguardia.

Al centro del progetto si trova lo sviluppo di algoritmi di intelligenza artificiale, veri protagonisti del sistema. Questi algoritmi consentono di combinare numerose variabili per proporre ai turisti e ai visitatori itinerari personalizzati nel tempo e nello spazio, in linea con le loro esigenze, bisogni e interessi specifici.

Ma non solo: gli algoritmi di AI offrono anche agli operatori economici informazioni utili per definire strategie di intervento mirato e forniscono alle pubbliche amministrazioni indicazioni preziose per elaborare soluzioni di crescita sostenibile e inclusiva del territorio, in accordo con gli orientamenti programmatici nazionali e sovranazionali.

Il cuore pulsante di HerMeS è una piattaforma di condivisione che consente agli utenti registrati di creare contenuti multimediali dotati di specifici metadati utilizzando un’app mobile. In questo modo, le esperienze dei singoli diventano una vera e propria community, un sistema collaborativo e partecipativo in cui gli attori sono parte attiva e condividono opinioni, servizi e strumenti avanzati.

Il progetto si rivolge a un’ampia platea: turisti, cittadini, operatori economici e pubblica amministrazione, connettendo le loro esigenze e bisogni grazie a un modello di partecipazione bottom-up.

HerMeS è frutto della collaborazione tra l’Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale del CNR (coordinatore), l’Istituto per l’Analisi dei Sistemi ed Informatica “Antonio Ruberti” (CNR-IASI), l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione (CNR-ISTC) e il DigiLab Centro interdipartimentale di Ricerca della Sapienza, Università di Roma. Questo partenariato attinge la sua forza dalla grande interdisciplinarietà dei soggetti coinvolti e dalla loro pluriennale partecipazione in reti scientifiche e progetti di ricerca nazionali e internazionali finalizzati a promuovere l’innovazione nella conoscenza, conservazione e valorizzazione dei beni culturali attraverso ricerche collaborative che coinvolgono discipline umanistiche, scienze sperimentali e applicazioni tecnologiche.

Con HerMeS, l’intelligenza artificiale diventa uno strumento prezioso al servizio della cultura, aprendo nuovi percorsi di scoperta e valorizzazione del patrimonio culturale del Lazio.

Con progetti innovativi come HerMeS e le iniziative della startup Francesca Giubelli l’Italia si sta affermando come una delle nazioni pioniere nell’applicazione dell’Intelligenza Artificiale (AI) per la valorizzazione del patrimonio culturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *