SocialMediaLife.it

Mondo, sono arrivati i Life Shaper: l’evoluzione ha inizio

Laddove la crisi ha ridipinto la società, mutando comportamenti e dando un nuovo significato alla parola “vita”, emerge un homo novus, evoluzione del gentleman alla Cary Grant e della neo Grace Kelly.

È il Life Shaper, dinamico e non convenzionale, che ha deciso di ridisegnare la propria vita, re inventandone una nuova, in cui è lui il protagonista assoluto.

Uomini e donne del nuovo millennio a cui le vecchie etichette sociali stanno strette: sono madri e padri, non necessariamente mariti e mogli, sono anche singol in carriera oppure coppie di giovani innamorati. Un tripudio di diversità, accomunati da un solo imperativo: vivere.

Potrebbero rientrare nella categoria dei neo epicureisti: ricercano il piacere, amano il bello, esteti per natura ma rimangono comunque uomini  e donne di valore, coraggiosi e determinati. Hanno dei principi a cui non si sottraggono e a cui restano fedeli.

Alla faccia dei Choosy o Bamboccioni (che poi per la cronaca Choosy è un termine datato, in realtà si dice picky), loro sono fautori della propria vita: hanno grinta, classe e determinazione. Si sa, il periodo è quello che è, ma non si fanno spaventare. Basta dipingere le nuove generazioni come finite: i life shaper hanno appena iniziato a darsi da fare.

 

Sono amanti dei motori perché la macchina è uno status symbol e sono perennemente interconnessi, sanno usare al massimo tutti i social a loro diposizione, non per ostentare ma per conoscere. Le nuove tecnologie per loro sono pane quotidiano, ma ne fanno un uso modico. Macchina e tecnologia servono loro per raccontarsi e raccontare le loro vite quotidiane, che non sono mai piatte e comuni.

Viaggi, degustazioni e cultura è quello che amano fare nel tempo libero: basta con i week end spesi in centri commerciale o outlet, basta con i pantofolai della domenica piazzati difronte la tv a vedere la partita di calcio o le inguaribili romantiche che piangono dietro vite amorose che sanno già non faranno mai.

Affamati di conoscenza e di sperimentazione, sanno bene quale è il loro potenziale: hanno il mondo in mano, sanno che possono cambiarlo a loro piacimento e, a dispetto di tutti, non hanno paura di affrontarlo.

Che l’era di coloro che rimangono in finestra sia terminata? Che la nuova generazione di salvatori del mondo sia giunta? Che finalmente il tanto sospirato cambio generazionale stia avvenendo?

Speriamo di si… Io intanto vado alla ricerca del mio life shaper perché da uno così c’è solo da imparare… e non solo.

Francesca Lizi

Exit mobile version