Pinterest

Pinterest modifica il suo algoritmo con Smart Feed

Pinterest aggiorna il feed e lo rende smart, vediamo insieme come funziona e come sfruttarlo al meglio.

Pinterest ha introdotto, tra fine agosto e gli inizi di settembre, dei cambiamenti al sistema feed degli utenti, (dove compaiono i pin delle persone e board che seguiamo), definito Smart Feed.

Pinterest Smart Feed

Smart feed è fondato su un nuovo algoritmo che tiene conto dei seguenti elementi:

Proposta
  • qualità dei vostri pin
  • qualità della fonte (blog o sito web)
  • un rating assegnato da Pinterest
Quindi ora vedremo, in cima al nostro feed, non più i pin più recenti, ma quelli di qualità maggiore.
Secondo il blog ufficiale di Pinterest, i migliori pin sono immagini di alta qualità, chiare e pertinenti con la board a cui appartengono, con una descrizione utile e una fonte qualificata, e ritenuti rilevanti.

Come fa Pinterest a decidere se un pin sia rilevante o meno? In base a due elementi

  1. Quante persone hanno pinnato quel contenuto.
  2. Quanto spesso il pinner usa Pinterest.
Vi proponiamo una serie di suggerimenti da seguire per sfruttare al meglio smart feed.
  • curate il design dei vostri Pin – Pinterest è sempre più una straordinaria fonte di ispirazione, la grafica è tutto.
  • curate al meglio la descrizione dei vostri Pin – il Content testuale si presta meglio alla coda lunga. Scrivete descrizioni con un linguaggio user-friendly, con parole chiavi attinenti all’oggetto della board a cui il Pin appartiene.
  • Repinnate immagini di alta qualità  – Anche su Pinterest engagement e networking sono due elementi imprescindibili per migliorare il proprio profilo.

Sappiate scegliere i migliori pin in base agli interessi e l’attinenza con il vostro campo di azione.

Sergio Menichini

Tags

Sergio Menichini

Studi economici, una grande passione per il marketing sfociata in un master in marketing e service management. Poi è arrivata la rivoluzione 3.0 dei social network e me ne sono invaghito. Amo seguire tutte le fan page aziendali e lo stile comunicativo delle aziende. Ascoltare, partecipare, interagire, condividere, coinvolgere, questo è comunicare!

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close