SocialMediaLife.it

Trovare lavoro su LinkedIn? Sempre più Easy!

LinkedIn ridisegna la sezione Lavoro a favore di una maggiore usabilità e chiarezza nella ricerca delle Offerte.

Notificato via email a tutti gli utenti iscritti alla piattaforma, la nuova veste grafica si presenta più pulita e disegnata per consentire una più semplice accessibilità agli annunci e una maggiore visibilità dei profili dei candidati iscritti al social network professionale.

Dando uno sguardo alla pagina sono effettivamente evidenti i miglioramenti apportati, a partire da un ambiente più chiaro e ordinato, con una griglia contenente tutte le offerte di lavoro che possono essere di nostro interesse (sulla base dei dati presenti sul nostro profilo).

Le funzionalità, organizzate in schede, permettono di gestire le Offerte di lavoro e le Ricerche salvate, nonché un archivio con tutte le candidature inviate.

LinkedIn non perde ovviamente l’occasione per “consigliare” i propri iscritti nell’utilizzare i propri servizi, sottoscrivendo un abbonamento Pro e garantirsi maggiore visibilità, oppure tre pratici consigli per incrementare, gratuitamente, le proprie chance di trovare un’occupazione come Completare il Profilo, Aggiungere nuovi collegamenti o Seguire Aziende di Interesse.

Implementato inoltre uno spazio ad hoc dove visualizzare tutte le Offerte inserite dalle Aziende presso le quali lavorano i nostri contatti, per permettere dunque ai candidati di raccogliere maggiori informazioni sulle posizioni aperte.

Infine, per chi volesse raffinare la propria ricerca, è disponibile un link appena sotto il campo “Cerca”,cliccando sul quale apparirà una serie di filtri per impostare la Ricerca Avanzata e definire il Paese, il CAP, il Settore lavorativo e la funzione desiderata.

E nel caso voleste Offrire un’opportunità di lavoro invece che cercarla, LinkedIn ha predisposto nella stessa pagina una scheda per il pubblicazione di nuove offerte.

Gli strumenti ci sono e anche validi, ciò che manca forse (o meglio non si presenta nelle quantità richiesta) sono le offerte di lavoro forse?

Tommaso Lippiello

Exit mobile version